museo diocesano mostra susa Antoine de Lonhy.

Posted on

Il Rinascimento europeo di De Lonhy a Susa

 10 Luglio 2021  – 10 Ottobre 2021 | Arte sacra  Cicli affrescati  Sistema Museale Diocesano 

museodiocesanomostrasusadelonhy

Mostra “Il Rinascimento Europeo di Antoine de Lonhy” al Museo Diocesano di Susa. La seconda sezione aprirà al pubblico a Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica di Torino dal 23 settembre 2021 al 9 gennaio 2022 e renderà disponibile ai visitatori l’intero percorso.

La mostra è stata concepita e organizzata in stretta complementarietà tra i due musei.

L’esposizione, curata da Vittorio Natale per la sezione di Susa e da Simone Baiocco e Simonetta Castronovo per la sezione di Torino, punta a ricomporre la figura di Antoine de Lonhy, un artista poliedrico – era pittore, miniatore, maestro di vetrate, scultore e autore di disegni per ricami – che ebbe un impatto straordinariamente importante per il rinnovamento del panorama figurativo del territorio dell’attuale Piemonte nella seconda metà del Quattrocento. Venuto a contatto con la cultura fiamminga, mediterranea e savoiarda, fu portatore di una concezione europea del Rinascimento, caratterizzata dalla capacità di sintesi di diversi linguaggi figurativi.

Al Museo Diocesano l’esposizione è incentrata su una quarantina di opere, alcune delle quali mai esposte al pubblico, provenienti da diverse collezioni pubbliche e private. Da una parte, la mostra focalizza lo stretto legame di de Lonhy con la Valle di Susa e con la Valle d’Aosta – dall’altra, viene evidenziata l’influenza esercitata da Antoine de Lonhy su altri artisti, fra cui pittori suoi seguaci o collaboratori e, soprattutto, scultori e plasticatori.

Durante il periodo di apertura della mostra vengono organizzati, in collaborazione con alcuni Comuni della Valle di Susa e con la Regione Valle d’Aosta, itinerari a tema, aperture straordinarie di monumenti e visite guidate, che permettono di evidenziare la profonda influenza esercitata sul territorio da questo artista attivo in Borgogna, a Tolosa e a Barcellona prima di approdare nel ducato sabaudo. Ciò permette di completare il percorso espositivo con opere inamovibili custodite in monumenti normalmente poco esplorati e di valorizzare e meglio far conoscere il ricco patrimonio artistico che si conserva nel territorio delle due valli.

Il percorso della mostra si articola in cinque sezioni: Le aperture europee della Valle di Susa; Antoine de Lonhy e la Valle d’Aosta; Antoine de Lonhy e gli scultori; Antoine de Lonhy e i grandi maestri del Ducato di Savoia; Antoine de Lonhy e la Valle di Susa.

Orari di visita: da martedì a sabato 10.00 – 12.30 e 14.30 – 18.00, domenica e lunedì solo pomeriggio.

BIGLIETTO UNICO (comprensivo di ingresso alla collezione permanente): intero € 6,00; ridotto € 3,00 (studenti fino a 26 anni; over 65; convenzioni; insegnanti).

GRATUITO: bambini fino a 12 anni; possessori Abbonamento Musei e Torino + Piemonte card; possessori tessera ICOM; diversamente abili + un accompagnatore; giornalisti.CondividiFacebookTwitter

Approfondimenti

Suggerimenti

Mappa

Valle di Susa. Tesori di Arte e Cultura Alpina | Contatti | Chi siamo info@vallesusa-tesori.it | tel. 0122622640

 | Info sui cookie

Otto