UETCAI ai sensi dell’art. 74 comma 6.

Posted on
 Il Collegio dei Revisori del Club Alpino Italiano Sezione di Torino,– preso atto di quanto emerso durante l’Assemblea dei Soci tenutasi il 31 marzo 2021;

– preso atto delle dimissioni rassegnate dai Vicepresidenti Roberto Miletto e Assi Nabil, e dai Consiglieri Paolo Vezzaro, Andrea Bosio, Luca Masiero, Giuseppe Serrao, Chiara Curto, Osvaldo Marengo, Marco Tinivella, Maria Molino, Tiziana Ferrari e Andrea Bianco;

– preso atto che ai sensi dell’art. 20 dell’attuale statuto del CAI di Torino “qualora vengano a mancare la metà dei componenti originari (del Consiglio Direttivo) si deve convocare l’assemblea per la elezione dei mancanti entro il termine dei trenta giorni. I nuovi eletti assumono l’anzianità dei sostituti. In caso di dimissioni dell’Intero Consiglio, il Collegio dei Revisori dei Conti, entro quindici giorni, convoca l’Assemblea dei Soci da tenersi nei successivi trenta giorni dalla convocazione per la elezione del nuovo consiglio Direttivo”;

– preso atto che ai sensi dell’art. 24 dell’attuale statuto del CAI di Torino “……è compito dei Revisori dei conti convocare l’Assemblea dei Soci nel caso di impossibilità di funzionamento del Consiglio Direttivo”;

– preso atto della comunicazione del 23 aprile 2021 della Direzione Generale e delle considerazioni in essa contenute, inviata a tutti i consiglieri uscenti ed a questo Collegio dei Revisori;

– facendo anche seguito alla nostra precedente comunicazione con cui convocavamo l’assemblea dei Soci per il 21 aprile 2021, poi annullata in quanto in “zona rossa” a causa della pandemia da Sars-cov 2;

– preso atto che il dott. Roberto Ferrero ha richiesto con sua lettera un parere autentico sull’interpretazione di tutti i summenzionati documenti e articoli normanti richiamati;

– preso atto del parere del Comitato Centrale di indirizzo e controllo a firma del Coordinatore Alessandro Ferrero Versino in data 26 aprile 2021 (allegato sub-1);

– preso atto che il Presidente generale avv. Torti con delibera presidenziale n. 25 del 30 aprile 2021 ha confermato che il Comitato direttivo della Sezione CAI di Torino debba ritenersi “sciolto” ex lege dalla data del 31 marzo 2021 (allegato sub-2);

– preso atto della comunicazione del GR Piemonte del 25/05/2021;

– ai sensi dell’art. 74 comma 6) del Regolamento generale;
consideratodecaduto l’intero Consiglio Direttivo a far data dal 31 marzo 2021 convocain prima convocazione il giorno 28 giugno 2021 alle ore 15.00 in Via Barbaroux n.1, ed in seconda convocazione il giorno 29 GIUGNO alle ore 20.30 l’Assemblea di Soci in via straordinaria “in presenza” con il seguente Ordine del Giorno:1 – verifica poteri e legittimazione intervento in Assemblea
2 – elezione nuovo Presidente del Consiglio Direttivo
3 – elezione di due nuovi Vicepresidenti
4 – elezione nuovo Consiglio Direttivo composto da 16 consiglieri
5- elezione nuovo Collegio dei Revisori

a norma dello statuto Sociale.Le candidature dovranno pervenire entro 10 giorni dalla data dell’Assemblea.Un moderatore nominerà un Presidente ed un Segretario dell’Assemblea.Chi volesse intervenire avrà a disposizione solo 5 minuti per tutta la durata dell’Assemblea.Il luogo dove si terrà l’Assemblea sarà indicato in seguito con apposita comunicazione.
 Inoltre:- in data 28 aprile invitammo il dott. Roberto Ferrero a non svolgere più attività per nome conto della Sezione CAI di Torino, chiedendo espressamente di non tenere l’assemblea dei Soci fissata per il 6 maggio 2021 il cui ordine del giorno prevedeva l’approvazione dei bilanci al 31 dicembre 2020 della Sezione di Torino e del Museo della Montagna, e la ricostituzione del Consiglio Direttivo (allegato sub-3);

– in data 30 aprile invitammo il dott. Roberto Ferrero a svolgere “ad interim la sua precedente carica per tutto quanto concerne l’ordinaria attività sociale della Sezione di Torino al fine di garantire lo svolgimento delle attività già approvate al 31 marzo 2021 non arrecando così disagi ai Soci, ai Gruppi, alle Scuole e alle Sottosezioni”, specificando che “per tutto quanto possa rientrare nella gestione straordinaria e/o in nuove iniziative di qualunque genere e/o in nuove comunicazioni non rientranti nell’attività di cui sopra si invita a voler momentaneamente sospendere l’attività” (allegato sub-4);

– nonostante questa nostra missiva il 6 maggio è stata posta in essere un’Assemblea dei Soci considerata per i motivi di cui in premessa invalida, sia perché convocata e gestita da un Consiglio Direttivo da ritenersi decaduto dal 31 marzo 2021, sia perché avente all’ordine del giorno l’approvazione di bilanci anch’essi da reputarsi illeciti in quanto formati e approvati da un Consiglio Direttivo già decaduto;

– provvedevano i Revisori comunque a redigere le relazioni ai Bilanci della Sezione e del Museo che non sono state rese note per i motivi di cui sopra;

– nei giorni passati solo indirettamente ci è giunta notizia che il dott. Roberto Ferrero in totale autonomia e senza riferirci sta costituendo Commissioni pronte a deliberare su argomenti che non rientrano nell’ordinaria amministrazione, bensì nella straordinaria e soprattutto nella finanziaria a lungo termine (allegato sub-5);

– non siamo più riconosciuti dal “Presidente” e dal “Consiglio Direttivo” come Organo e non sono mai state rispettate le nostre richieste;

– in data 23 maggio il Dr. Alberto Cerruti, durante l’assemblea dei Delegati del CAI Nazionale, è stato nominato Revisore dei Conti Centrale;
p.q.m.– il Dr. Alberto Cerruti rassegna le proprie dimissioniin modo irrevocabile e con effetto immediato;

– la Dr.ssa Foscara Bianchi ed il Dr. Enrico Fornelli in modo irrevocabile rassegnano le proprie dimissioni con effetto immediato dal termine dell’Assemblea dei Soci fissata per il 29 GIUGNO;

– e tutti si sollevano da ogni responsabilità per tutto quanto posto in essere in nome e per conto della Sezione CAI di Torino a far data 31 marzo 2021.
Per correttezza associativa invitiamo i Soci a leggere le nostre comunicazioni e informative, a far pervenire in Segreteria le proprie eventuali candidature e ad accettare le nostre dimissioni.
In fede
Torino, 27 maggio 2021