Salvatore Sebaste nato a(Novoli di Lecce 1939 luogo dove si costruisce la Fòcara), pittore, scultore e incisore, da 50 anni vive a Bernalda (MT).

Posted on

Salvatore Sebaste (Novoli di Lecce 1939), pittore, scultore e
incisore.
Consegue la maturità artistica all’Istituto d’Arte di Lecce e al Magistero di Belle Arti di Firenze. Si perfeziona, poi, nelle tecniche incisorie presso lo studio calcografi co di Mario Leoni, a Bologna.
Vive a Bernalda (MT), in Corso Umberto, 51. Sito internet ed e
mail: www.salvatoresebaste.com e info@salvatoresebaste.com
Svolge un’intensa attività pittorica, grafi ca e scultorea negli studi
di Bernalda (MT), Bologna e Milano.
A Bernalda, dal 1966, il suo laboratorio calcografi co è punto d’incontro e di animazione culturale di artisti contemporanei. In questo
studio ha stampato, nel 1980, otto acqueforti di Joseph Beuys, le
uniche realizzate dall’artista tedesco.
Dal 1975 al 1977 è stato Presidente del circolo culturale “La Scaletta” di Matera, dove ha fondato, con altri amici artisti, la “Scuola
libera di grafi ca”.
Nel 1992 ha esposto i suoi libri d’arte a “The Museum of Modern
Art” di New York ed è inserito nel catalogo “The artist and the book
in twentieth – century Italy”, a cura di Ralph Jentsch (Ed. Allemandi, Torino). Nel 1994 ha partecipato alla mostra del libro d’arte al
Museo Guggenheim di Venezia ed è presente nel catalogo de “I
libri d’artista italiani del Novecento” (Ed. Allemandi, Torino).
Dal 1956 ad oggi ha realizzato numerose rassegne personali e
collettive in Italia e all’estero.
Sue opere di pittura, scultura e grafi ca sono collocate in edifi ci
pubblici, chiese e musei.
La sua documentazione artistica si trova negli archivi storici: Biennale di Venezia, Quadriennale di Roma, Galleria Nazionale d’Arte
Moderna di Roma, Biblioteca Nazionale RAI di Roma, Galleria per
l’Arte Italiana del Novecento a Firenze, Kunsthistorisches Institut
a Firenze, Dipartimento delle Arti Visive dell’Università degli Studi
di Bologna, Museo Comunale d’Arte Moderna e dell’Informazione a Senigallia (Ancona), Fondazione Re Rebaudengo a Guarene

36
(Cuneo), Centro culturale polivalente a Bagnacavallo (Ravenna),
Schweizerische Gesellschaft der freund von kunstauktionen di Max
Bollag a Zurigo, Museo d’Arte delle Generazioni Italiane del ‘900
“G. Bargellini” di Pieve di Cento, Società per le Belle Arti ed
Esposizione Permanente di Milano, Libreria Bocca di Milano.
Negli anni ’90 suoi “scritti d’arte” sono stati pubblicati su “Basilicata Regione Informazioni Risorsa Cultura” del Consiglio Regionale di Basilicata e sul settimanale “Cronache lucane”. Oggi con
“I percorsi d’Arte” dei 131 paesi della Basilicata è inserito sul sito
Internet: http://www.basilicatanet.it (Istituzioni, Ente Regione,
Consiglio, Conoscere Basilicata, Cultura, I comuni della Basilicata, Il paese) ed ancora su basilicatanet (La Basilicata, cultura,
Profi li d’artisti lucani).
Nel 1982 ha pubblicato la prima monografi a: “Necessaria Poiesi”,
a cura di Franco Vitelli. Ed. Centro Studio “Il Subbio”. Matera,
Nel 1998, per l’edizione “Novaluna” Associazione Culturale Internazionale di Brescia, ha pubblicato “Pensieri in movimento”,
diario di appunti e rifl essioni critiche su e intorno all’arte.
Dal 1998 è Direttore artistico della “Pinacoteca Comunale d’Arte
Moderna Bernalda-Metaponto”.
Nel 1999 è stata stampata la monografi a, per l’edizione “Pinacoteca Comunale d’Arte Moderna Bernalda-Metaponto”. Il percorso
artistico (oltre quarant’anni d’intenso lavoro) è stato elaborato da
Rino Cardone. La prefazione è di Claudio Spadoni.
Dal 2005 è socio della “Società per le Belle Arti ed Esposizione
permanente” di Milano.