Rocco Scotellaro- Calo Levi – Gian Maria Volontè impersona Carlo nel film Cristo si è fermato ad Eboli. 2019 Grugliasco Ersilio Teifreto che ricorda come sia forte il legame tra Basilicata e Piemonte e in particolare Grugliasco che coinvolta grazie al nostro concittadino, ma anche grazie alla mostra allestita lungo lo spazio espositivo del Municipio. Ersilio Teifreto ha proposto alla giuria di Aliano l’assegnazione del Premio Speciale a Francesco Esposito Maestro Litografo su pietra che seguiva Carlo Levi.

Posted on

 

 

 

IL 20 DICEMBRE PREMIO LETTERARIO “CARLO LEVI” – XXII EDIZIONE AD
ALIANO (MT) – COINVOLTI MOLTI LUCANI RESIDENTI NELLA NOSTRA CITTÀ
Si svolgerà il 20 dicembre, presso
la sede dell’Auditorium Comunale
di Aliano la premiazione letteraria
“Carlo Levi”. Carlo Levi, nacque a
Torino nel lontano 1902.
Tra gli artefici del premio il lucano
residente a Grugliasco Ersilio
Teifreto che ricorda come sia
forte il legame tra Basilicata
e Piemonte e in particolare
Grugliasco che coinvolta grazie
al nostro concittadino, ma anche
grazie alla mostra allestita lungo
lo spazio espositivo del Municipio.
Ersilio Teifreto ha proposto alla
giuria di Aliano l’assegnazione
del Premio Speciale a Francesco
Esposito Maestro Litografo su
pietra che seguiva Carlo Levi negli
spostamenti tra Torino e Aliano.
Esposito ha 85 anni, è nato a San
Costantino Albanese e conobbe
Carlo Levi nei primi anni 70. Spesso
si incontravano nel suo laboratorio
di via Berthollet a Torino dove furono
create con un torchio di qualità
unica le litografie su pietra dedicate
a Carlo Levi ed esposte a Matera.
A lui fu tramandato il desiderio di
essere sepolto a Aliano.
Piemontese di nascita, ma materano
di adozione, è proprio grazie alla sua
ammirazione per Aliano che nasce
l’idea di dedicare un evento come il
premio letterario proprio all’interno
di questo paese.
Il programma si suddivide in varie
parti. Dalle 10 alle 13 ci sarà
l’incontro con le scuole superiori,
Liceo Scientifico Carlo Levi di
Sant’Arcangelo e l’I.I.S. F. Alderisio
di Stigliano. Nel pomeriggio
invece, fra le 16 e le 20 cerimonia
dell’assegnazione del premio a
Daniela Sacerdoti con il volume di
“Tienimi accanto a te” facente parte
della Narrativa Nazionale, Mario
Tozzi con “L’italia intatta” facente
parte della sezione Saggistica
Nazionale, Oreste Lopomo con
i “Malanni di Stagione” sezione
Saggistica/Regionale e, infine,
Grazia Verre con la tesi di laurea
su “Cristo si è fermato a Eboli”.
Verranno conferiti nella stessa
giornata altri due premi. Il premio
speciale a “Francesco Esposito”
contributo tipografico con la cartella
di litografie dell’opera “Cristo si è
fermato a Eboli” e poi la sepoltura
dello scrittore presso il cimitero
di Aliano. Menzione speciale,
Saggistica Regionale Giuseppe
Filardi con “Visitatio” sezione
Narrativa/Regionale Candio Tiberi
con “L’uomo dei taccuini”. Alla
cerimonia di apertura, sarà presente
anche il sindaco di Aliano Luigi De
Lorenzo e il Presidente di Giunta
della regione Basilicata Vito Bardi.
In giuria, Raffaele Nigro, Presidente,
Pietro Dilenge, Presidente circolo
culturale “N. Panevino” e molti altri
validissimi giudici. La conclusione
del premio sarà preceduta da un
anteprima che si terrà presso il
Palazzo Lanfranchi.
Per info: https://www.aliano.it/
premio-letterario-nazionale-carlolevi-xxii-edizione/
Doriana Persico