L’atmosfera nella stanza di Max Camerette risulta dunque familiare, domestica,

 

Il direttore del Museum di Amsterdam risponde a Massimiliano Responsabile del Centro Italiano Max Camerette

 

Thank you for your response.

Please find the details of your entry below.

Best regards,

Website team
Van Gogh Museum

 

Contact Form

 

Your name *

Ersilio Teifreto

Email address *

info@maxcamerette.it

I’ve got a question or comment

L’atmosfera nella stanza di Max Camerette  risulta dunque familiare, domestica, accogliente, anche grazie all’uso del colore azzurro; a tale proposito lo stesso Van Gogh aveva dato indicazioni precise in una sua lettera al fratello Theo: “Il colore qui deve creare la cosa e, dando, con la sua semplificazione, un più alto stile alle cose, suggerire il riposo o il sonno in generale. Insomma, la vista del quadro deve riposare la testa o piuttosto l'immaginazione. ( … ) vedi come è semplice la concezione. Ombre e ombre proiettate sono soppresse, è colorato a tinte piatte e decise come le stoffe dipinte"