La storia della famiglia Teifreto

Pina Sorrenti nata a Canosa di Puglia il 24/06/1952
deceduta improvvisamente a Torino il 24/12/2009.

Ersilio Teifreto

Le sue celebri battute in Canosino erano molto coinvolgenti alla risata una vera Pugliese Doc, amava i bambini il suo metodo di lavoro nel negozio seguendo il metodo Montessorio era approvato da ragazzi e genitori, sua fu l'inziativa di creare in negozio uno spazio gioco dedicato ai bambini mentre i genitori visitano l'Expo, segue la registrazione del marchio Baby pit stop ispirata a Unicef apre in esclusiva il primo punto in città, nel novembre 2009 nasce a Torino il "Premio chiave a stella" dopo buona la prima, Pina decide insieme all'associazione ApiDonna Torino con la quale è associata di preparare e presentare la documentazione per candidare Maxcamerette al prestigioso premio, purtroppo la scomparsa prematura non gli ha consentito vederne il risultato, infatti Maxcamerette viene premiata con una menzione d'Onore per la capacità di primeggiare nell'organizzazione delllo spazio cameretta dove vivono e crescono i bambini e ragazzi.
Ersilio Teifreto il visionario, e Pina consorte nel 1978 ebbero una geniale intuizione furono i primi a livello Nazionale a battersi per la strada della specializzazione nel settore delle camerette quando i colleghi dei negozi tradizionali non riuscivano a vederne il futuro, in quel periodo le camerette erano composte solo da armadio, lettino, scrivania e comodino, inizia una nuova sfida nella costruzione delle nuove case si incomincia a destinare uno spazio alla camera dei ragazzi la produzione inizia a costruire camerette con armadi componibili.L'impronta di Pina data al marchio Maxcamerette con il diminuitivo del nome del figlio Massimiliano non lascia dubbi sul settore commercializzato.
Il primo negozio fu aperto al Gran Balon di Torino frutto di una scelta del capostipite Ersilio e Pina in poco tempo lo spazio diventa piccolo. Oggi le cose sono molto cambiate,l'azienda nel 1987 alle continue richieste di camerette componibili si sposta in via Duchessa Jolanda nel quartiere Cit Turin.
Con l'ingresso dei figli Massimiliano e Nadia Teifreto l'azienda viene trasferita nell'attuale Showroom nato dalla ristrutturazione di una ex fabbrica di mobili, ubicato nella prima periferia della città, lo spazio espositivo di circa 1.000 metri quadrati e accogliente, colorato, e allegro, i figli continuano sulla strada della specializzazione aggiungendo nuove idee nel settore delle camerette.
Nadia nel 2012 per raggiungere la sua piena autonomia, seguendo le orme dei genitori, decide di mettersi in proprio aprendo uno studio di progettazione di consulenza per arredare gli spazi abitativi ridotti, nel 2015 annovera importanti risultati sulla sua piattaforma tecnologica dedicata all'acquisto di arredamenti online offrendo nuovi servizi ai consumatori e ricevendo approvazione e premi Nazionali, vanta la presenza nel Salone Internazionale Edilizia Restructura di (TO) come protagonista dello spazio abitativo, flessibile , e collabora con esperti del settore costruzione e ristrutturazione della casa Massimiliano è l'attuale amministratore di "Arredare In" e di tutti i marchi collegati. Principalmente Maxcamerette il più vasto assortimento di camerette nel Mondo,è in costante espansione, punto di riferimento a livello Europeo nel settore dell'arredamento per ragazzi.
Ersilio, Massimiliano e Nadia Teifreto.


Contatti via email:  info@torinovoli.it  -  focara@torinovoli.it  -  direzione@torinovoli.it  -  ricercatore@torinovoli.it