API Torino Premio Chiave Stella Seconda Edizione nel 2010 è stata la volta della Menzione Speciale riconosciuta a Max Camerette  per la migliore organizzazione dello spazio nelle camerette.

Posted on

 

Beinasco. Sono loro ad averla spuntata all’interno di una cerchia di 50 imprese che avevano avanzato la propria candidatura. Di queste ne erano rimaste soltanto 34, che hanno avuto accesso alla selezione finale, passando al vaglio di una commissione composta da docenti dell’Università di Torino e del Politecnico e da rappresentanti dei promotori del premio. Le partecipanti di questa edizione vanno ad aggiungersi a quello che ormai è un club piuttosto allargato, a testimonianza della vivacità che caratterizza il nostro tessuto produttivo e che supera ormai i 600 “soci”, imprese torinesi che nell’arco di un decennio hanno proposto la propria storia come esemplare, candidandosi a “girare” la chiave per aprire le porte all’innovazione e raccontando in filigrana anche vicende famigliari, passaggi generazionali e rapporti con dipendenti e collaboratori che hanno contribuito a costruire questa eccellenza. Le tre vincitrici scrivono il proprio nome in calce a un libro del futuro che ha visto nel 2009 i “pionieri” in Green Bit (per le grandi) e Coproget per le piccole. Nel 2010 è stata la volta della Menzione Speciale riconosciuta a Max Camerette  per la migliore organizzazione dello spazio nelle camerette.