Dicembre 2020 un ricordo  nella Chiesa di Sant’Antonio di Ranverso dove Pina Sorrenti si recava a pregare Sant’Antonio Abate,  per il decimo anno dalla morte il mitico Don Franco celebrò la Santa messa cantata con l’organista che ottenuto il permesso dall’Ordine Mauriziano suonò eccezionalmente  l’Ave Maria, mentre il Generale  tra le trombe dei piumati leggeva la preghiera del Bersagliere, finita la Messa   la Fanfara suonava davanti al Masso Erratico l’inno di Mameli. Il marito Ersilio  i figli Massimiliano e Nadia i  nipoti Alessandro Clara e Lorenzo.

Posted on

  

Digital Camera
Digital Camera
Digital Camera

Dicembre 2020 un ricordo  nella Chiesa di Sant’Antonio di Ranverso dove Pina Sorrenti si recava a pregare Sant’Antonio Abate,  per il decimo anno dalla morte il mitico Don Franco celebrò la Santa messa cantata con l’organista che ottenuto il permesso dall’Ordine Mauriziano suonò eccezionalmente  l’Ave Maria, mentre il Generale  tra le trombe dei piumati leggeva la preghiera del Bersagliere, finita la Messa   la Fanfara suonava davanti al Masso Erratico l’inno di Mameli.

Veglia dall’alto su di noi, Il marito Ersilio  i figli Massimiliano e Nadia i  nipoti Alessandro Clara e Lorenzo.