LIBERO ART DESIGN WEEK.La camera di Arles” di Vincent Van Gogh. Un’opera d’arte nota in tutto il mondo riprodotta dall’abilità di artigiani del Consorzio S. Luca del capoluogo piemontese e da Max Camerette.

Posted on
ART DESIGN WEEK

La Camera di Arles di Van Gogh riprodotta a grandezza naturale in mostra a Milano

In occasione dell’Art Design Weeek, il rifugio privato dell’artista, ritratto nel 1888, rivive presso la Casa Museo Spazio Tadini

La Camera di Arles di Van Gogh riprodotta a grandezza naturale in mostra a Milano

MILANO – Vi è mai capitato di vivere in un quadro? Un’esperienza molto simile è possibile in questi giorni presso la Casa Museo Spazio Tadini, in via Jommelli 24, dove fino al 16 aprile, nell’ambito del Fuori Salone del Mobile di Milano, viene esposta a grandezza reale la riproduzione del quadro “La camera di Arles” di Vincent Van Gogh. Un’opera d’arte nota in tutto il mondo riprodotta dall’abilità di artigiani del Consorzio S. Luca del capoluogo piemontese e da Arredare In Max Camerette.

 

VORTICE CULTURALE – Accanto al quadro di Van Gogh, nel quale il visitatore può liberamente “entrare”, si affianca una cameretta dei nostri giorni per mettere così a confronto ieri e oggi, il passato e la tecnologia attuale dove la cameretta, luogo di vita e crescita per i giovani, diventa anche capacità di saper utilizzare e riutilizzare gli spazi, spesso ristretti delle case moderne. Un confronto passato – presente che ci coinvolge nell’evoluzione dei tempi e delle abitudini, in un vortice culturale di rara suggestione.

 

RICOSTRUZIONE INTEGRALE – La riproduzione del quadro “La camera di Arles” è visibile pResso la Casa Museo Spazio Tadini fino al 16 aprile a Milano, all’interno del circuito del Fuorisalone. I visitatori seguiranno un percorso che li accompagna a conoscere quando e come è stata introdotto la camera per i ragazzi nelle case degli italiani.

©Copyright ToriNovoli 2017. Tutti i diritti riservati
Il sito ufficiale del comune di Novoli Il sito ufficiale della città di Torino Il sito ufficiale dell'Università del Salento Fondazione Fòcara di Novoli