Le persone  che svalorizzano  la Chiesa scrivendo che i visitatori entrano nel Museo della Precettoria escludendo l’origine  non barattabile della Chiesa di Sant’Antonio di Ranverso.

Posted on

   

Navigando Online nel Borgo speciale di Sant’Antonio di Ranverso nei social network ci sono molte immagini pubblicate e condivise e diventano spesso autoritarie anche a costo di cancellare la storia del luogo e  la realtà  delle cose. Ersilio  Teifreto divulga l’insegnamento tramandatogli dal Monsignor Italo Ruffino esperto e studioso sull’origine della Precettoria  Ospedale degli Antoniani, dice chiaramente che sono : «da mascherare le persone  che svalorizzano  la Chiesa scrivendo che i visitatori entrano nel Museo della Precettoria escludendo la Chiesa nome non barattabile.

 

Per questi motivi nell’argomentare le origini della Chiesa e tutto il borgo speciale di Sant’Antonio di Ranverso bisognerebbe studiare gli scritti tramandatoci.Dunque allegando una  Relazione. potremmo scoprire la vera storia  laddove si attiva una  relazione con descrizione,  potrebbe mettersi in moto una trasparente comunicazione.

 

Il giornalista del 2018 ha una grande responsabilità per la costruzione del bene comune. Papa Francesco evidenzia che il giornalista «non svolge solo un mestiere, ma una vera e propria missione. Il suo compito principale è «ricordare che al centro della notizia c’è la persona». I sei consigli per un giornalismo migliore: 1) «un giornalismo senza infingimenti»; 2) «ostile alle falsità»; 3) «a slogan ad effetto»; 4) «a dichiarazioni roboanti»; 5) «un giornalismo fatto da persone per le persone come servizio a tutte le persone, specialmente a quelle che non hanno voce»; 6) «un giornalismo impegnato a indicare soluzioni alternative»