IL PROF. MAURO PECCHENINO a pranzo alla Soldanella ristoro sotto il monte musinè all’imbocco della Val Susa.

Posted on

A una ventina di km da Torino nella Val Susa c’è un piccolo villaggio collinare, Rosta dove troviamo un Agriturismo bello e selvaggio La Soldanella, regno di prodotti fatti come si deve e intelligente fattoria didattica, dove gli animali diventano presto amici dei bambini e degli altri visitatori. E su tutto c’è un dettaglio in più che rende questo agriturismo unico in Italia: la sua Agrigelateria, con latte di giornata, prodotto dalle mucche che vivono nella fattoria.

Tanto spazio, natura libera e voglia di fare dei gestori, permettono al visitatore di trascorrere un po’ di tempo all’aria aperta, ammirando cavallicaprettegallinemucche che vivono in sana libertà, ben curate e accudite.

E poi a La Soldanella c’è un ristorante genuino, che offre piatti della tradizione, con ricette semplici e gustose. Si gustano ottimi salumiformaggicarnimiele. Buonissimi i primi, la bagna caoda, il bollito, la selvaggina, il fritto misto alla piemontese. Buoni anche i dolci e i vini, che fanno del Piemonte una bandiera.

Venire qui fa sentire un po’ più liberi, per chi ama la campagna è un paradiso, a pochi km dalla città. I gestori sono gentili e si sta davvero bene, anche grazie al panorama circostante. Inoltre, lì vicino c’è una preziosità storica da visitare, il borgo e l’Abbazia del 1200 di Sant’Antonio di Ranverso, un angolo che merita sempre una visita, punto di riferimento della via Francigena.

Mauro Pecchenino