La Fondazione Ordine Mauriziano costituita nel 2004 è erede del patrimonio dell’Ordine dei Santissimi Maurizio e Lazzaro custodi dell’Abbazia di Sant’Antonio di Ranverso. L’esimio Professore Giovanni Zanetti attuale Commissario della Fondazione Ordine del Mauriziano ha fissato che il borgo speciale venga individuato come il Priorato Chiesa di Ranverso.

Posted on

Il Prof. Giovanni Zanetti e la Signora Marta Fusi a cui riconosce pienamente massima fiducia sono i responsabili della Fondazione Ordine del Mauriziano tenendo tutto sotto controllo,con una Nota hanno ringraziato Ersilio Teifreto per l’attenzione che noi volontari poniamo ai beni ecclesiastici conservati e inventariati nel Priorato Chiesa di Sant’Antonio di Ranverso,la Casa dei Templari chiamata Precettoria e Concentrico urbano comprende in generale tutto il borgo di Ranverso.
autore Ersilio Teifreto

La Fondazione Ordine Mauriziano costituita nel 2004 è erede del patrimonio dell’Ordine dei Santissimi Maurizio e Lazzaro custodi dell’Abbazia di Sant’Antonio di Ranverso. L’esimio Professore Giovanni Zanetti attuale Commissario della Fondazione Ordine del Mauriziano ha fissato che il borgo speciale venga individuato come il Priorato Chiesa di Ranverso.

Home NewsMagazine ToriNovoli- Costituzione della Fondazione Ordine Mauriziano
LA FONDAZIONE ORDINE MAURIZIANO
Istituita con decreto legge 277 / 2004, convertito in legge 4 / 2005, la Fondazione Ordine Mauriziano è erede del patrimonio dell’Ordine dei Santissimi Maurizio e Lazzaro custodi dell’Abbazia di Sant’Antonio di Ranverso, nato nel 1573 per volere di Emanuele Filiberto duca di Savoia dalla fusione dell’Ordine Cavalleresco e Religioso di san Maurizio (Ripaille – Chablais, 1434) con l’Ordine per l’assistenza ai Lebbrosi di san Lazzaro (Gerusalemme, 1090), perché la “milizia cavalleresca” si volga agli “uffici pietosi verso gli infermi”.

L’attività ospedaliera dell’Ordine si sviluppa in autonomia – con gli altri compiti di beneficienza, istruzione e culto – fino al trasferimento alla diretta gestione regionale, libera da debiti, con la nascita della Fondazione che ne assume l’onere, attraverso una complessa procedura di liquidazione.

Risolto il tema del debito sanitario, la Fondazione svolge nella pienezza delle funzioni l’attuazione dei residui scopi dell’Ordine.

In particolare, la conservazione e valorizzazione del Patrimonio Culturale Mauriziano, che annovera la Palazzina di Caccia di Stupinigi, l’ Abbazia di S.Maria di Staffarda, la Precettoria di S.Antonio di Ranverso, l’Archivio Storico, oltre alla Basilica Mauriziana di Torino, ai molti altri monumenti e luoghi di culto e alle componenti immateriali di preservazione della memoria.

In data 16 aprile 2018, con Decreto del Ministro dell’Interno, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze e con il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, è stato approvato il nuovo Statuto della Fondazione Ordine Mauriziano.
rilevatore Ersilio teifreto