Recitava Vincent Van Gogh Lui a piedi per i campi, lo stimola. Tu rinchiuso con i crampi sul tapis roulant tratto dalla canzone del nostro Caparezza

2 Commenti a Un’istantanea intrisa d’umanità

  1. LUIGI CATALDI ha detto:

    04/08/2010 alle 16:16

    I ricordi alimentano la vecchiaia e la aiutano a passare meno dolorosamente.

    Rispondi

  2. Ersilio Teifreto ha detto:

    04/08/2015 alle 11:39

    Patince Escalier Il ritratto del maestro eccentrico Vincent Van Gogh dipinto nell’agosto del 1888 ad Arles Olio su tela, 64x54cm visitabile al museo Norton Simon Museum di Pasadena in California, per un breve periodo è stato prestato al Frick Collection di New York . l’artista si considerava il pittore dei contadini, il quadro rappresenta il giardiniere custode nella vicina Camargue sembra un contadino Salentino i colori assolati di piena estate,il brillante cappello di paglia gialla evoca il sole cocente,lo sfondo blu vivido del cielo di mezzogiorno.
    Nel suo ultimo album “Museica” il nostro genio della musica Pop Caparezza Molfettese ha composto una canzone sull’Artista dal titolo “Mica Van Gogh”
    recita:Lui a piedi per i campi, lo stimola. Tu rinchiuso con i crampi sul tapis roulant.
    Tu sei pazzo, Mica Van Gogh
    i migliori saluti
    Ersilio Teifreto http://www.torinovoli.it

    Rispondi

Lascia un commento