Disabili a Ranverso all’Abbazia di Sant’Antonio Abate di Ranverso Descrizione: irrisolta laccessibilità per i disabili con carrozzina leggera pieghevole, /CONVENZIONI PER VISITARE LA CHIESA DI SANT’ANTONIO ABATE DI RANVERSO

Posted on

News -ToriNovoli Novembre /2014

Il bagno è adatto ai disabili per accedere  la soglia da superare è minima come foto, è stato ricavato dall’ex garage utilizzato dall’Economo Sig.

Rollè, riteniamo che la costruzione assolve tutte le funzione per i disabili.

Nella foto succede questa situazione ai disabili perchè i nuovi servizi  non sono segnalati, dopo questo episodio abbiamo scoperto che è possibile entrare con la carrozzella all’interno della Chiesa.

Abbazia Sant’Antonio Abate di Ranverso

Descrizione: irrisolta l’accessibilità per i disabili con carrozzina leggera pieghevole, o peggio ancora con  la carrozzina pesante fissa motorizzata.

L’Abbazia fu fondata nel 1.188. dai padri dell’Ordine degli Antoniani di Vienne dedicarono  tutto a Sant’Antonio Abate il santo del fuoco e degli animali,e raggiunse il massimo splendore nel XIII secolo. I monaci si dedicavano prevalentemente all’assistenza dei pellegrini ed all’allevamneto dei maiali.   Nella chiesa del secolo XIII, costituita sulla preesistente cappella votiva , si possono ammirare affreschi di Giacomo Jaquerio, un maestoso polittico di Defendente Ferrari.Il concentrico di tutta la Precettoria  comprende la chiesa,un ospedale, il convento , le cascine, i giardini, i bagni, il chiostro, Ex voto e il campanile e il cimitero.

.

Borgo di Ranverso Buttigliera Alta, Rosta e Ferriera  (TO)


Scheda Tecnica

Barriere architettoniche:

L’Abbazia di Sant’Antonio Abate di Ranverso è una struttura costruita nel 1.188. Il parcheggio  dista circa 200 metri dall’ingresso, ma per i visitatori con difficoltà motorie è possibile arrivare con l’auto fino allo spiazzo antistante il cancello. Dall’ingresso principale non è possibile al disabile motorio accedere all’Abbazia in presenza di carrozzella pieghevole o motorizzata . Si segnala la presenza di 2 gradini per un’altezza di 50 cm sui  2 ingressi, d’avanti al cancello  superato i primi gradini si entra nel  porticato, per attraversare il  pronao che porta fino alla  porta d’ingresso della biglietteria dove si incontrano altri 2 gradini alt 50 cm.. Il complesso si sviluppa tutto al piano terreno, e comprende la Chiesa e le cappelle. Il disabile motorio  può accedere all’area adibita audio video.  Per accedere alla chiesa è necessario superare 2+2 gradini. Segnaliamo che il percorso per visitare l’Abbazia è dotato di scivoli. Altre cappelle  non sono accessibili al disabile motorio per la presenza di  gradini. Il disabile  può vedere alcune stanze dell’Abbazia la sacrestia ecc… Non sono previsti percorsi di visita specifici per le differenti disabilità. L’Abbazia è dotata di Audio Guida, è possibile effettuare la visita con l’ausilio di una guida a pagamento. Esistono invece i  servizi igienici accessibili moderni e   comodi per i disabili, situati nel cortile del giardino cascina bassa, ma per accedervi non è semplice in quanto il percorso non è segnalato  dal personale che deve rilasciare a richiesta la chiave per accedervi.

Non esistono servizi dedicati a turisti con disabilità sensoriali. Esiste un servizio di guide ed accompagnamento a pagamento con appuntamento.

Fonte dei dati tecnici: Altro (specificare nelle note

CONVENZIONI PER VISITARE LA CHIESA DI SANT’ANTONIO ABATE DI RANVERSO

CONVENZIONE CON I SOCI FAI

Presso i siti storici (Palazzina di Caccia di Stupinigi, Abbazia di Staffarda, S.Antonio di Ranverso) i possessori delle tessera associativa FAI in regola con l’anno in corso hanno diritto all’ingresso al museo con biglietto ridotto anziché intero.

VAI AL SITO

  • CONVENZIONE CON CIRCOLO DEI LETTORI DI TORINOPresso i sti storici (Palazzina di Caccia di Stupinigi, Abbazia di Staffarda, S.Antonio di Ranverso) i possessori delle tessera PLUS in regola con l’anno in corso hanno diritto all’ingresso al museo con biglietto ridotto anziché intero.VAI AL SITO
  • CONVENZIONE CON TOURING CLUB ITALIANOPresso i siti storici (Palazzina di Caccia di Stupinigi, Abbazia di Staffarda, S.Antonio di Ranverso) i possessori delle tessera associativa TCI in regola con l’anno in corso hanno diritto all’ingresso al museo con biglietto ridotto anziché intero e…CONVENZIONE MINISTERO DELLA DIFESA
  • Il personale militare e civile del Ministero della Difesa, previa esibizione di idoneo documento di riconoscimento di appartenenza al Ministero, e un accompagnatore, avranno diritto all’ingresso ridotto anziché intero.

Informazioni sull’accoglienza/personale:

Informazioni sul territorio/raggiungimento:

Non esiste in prossimità della struttura una fermata di un mezzo di trasporto pubblico. L’autolinea  GTT che parte da Fermi Collegno per Rubiana ferma nell’abitato di  Ferriera , distante  circa 2 km dall’Abbazia. In auto si può arrivare percorrendo corso Moncenisio arrivando da Rivoli o Avigliana, in tangenziale seguire  per il Frejus  uscita a Rosta, stiamo migliorando le indicazioni stradali che portano all’Abbazia.

Dettagli

Lingue

Italiano, Francese

Note:
La Chiesa Abbaziale  è stata sottoposta ad un restauro, attuato tra il 1999 e il 2001 dall’Architetto Gritella di Torino, che ha interessato parte delle strutture murarie, il tetto, la facciata, il lato nord, le formelle ed i cicli pittorici dedicati a Sant’Antonio Abate e a S. Biagio. Nel 2015 di nuovo la Chiesa è stata chiusa dopo la festa del 17 gennaio in onore del Patrono del Borgo di Ranverso Sant’Antonio Abate, per effettuare i lavori di restauro conservativi  in alcuni casi come il locale della biglietteria, e messa a norma dell’impiantistica elettrica,  ripristinando le bocche antincendio, è stata finalmente riaperta ai visitatori e devoti il 1 giugno 2017.

Altitudine:

358 metri

Tipologia struttura:

risorsa struttura religiosa

Periodo di chiusura de gennaio a giugno 2018 :

Dal 1 giugno al 30 dicembre 2017: aperto  da mercoledì a domenica.

Fruibilità

La Chiesa  sarà visitabile dal mercoledì alla domenica con orario 9 – 12.30 (ultimo ingresso ore 12) e 13.30 – 17 (ultimo ingresso ore 16.30)

autore: Ersilio Teifreto  www.torinovoli.it